1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Intesa Sanpaolo: Messina, 500 milioni accantonati per dividendi

QUOTAZIONI Intesa Sanpaolo
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“Intesa Sanpaolo chiude il primo semestre del 2014 con risultati di qualità elevata – tra i migliori in Europa in termini di crescita dei ricavi – e pienamente in linea con il Piano di Impresa. Siamo nelle migliori condizioni per uscire vincenti dall’impegnativo passaggio costituito dall’Asset Quality Review e dagli Stress Test”. Questo il commento del consigliere delegato e Ceo di Intesa Sanpaolo, Carlo Messina.

“Nei primi sei mesi dell’anno la redditività della Banca mostra una significativa crescita nonostante il forte impatto fiscale non ricorrente, gli interessi netti sono in aumento e le commissioni nette registrano il miglior risultato dal 2007. Escludendo l’impatto non ricorrente dell’aumento della tassazione sul beneficio derivante dalla quota nella Banca d’Italia il risultato netto è pari a 1,2 miliardi di euro. L’utile netto contabile è pari a 720 milioni di euro, con un incremento del 71%; il risultato prima delle tasse – grazie ad una nuova strategia e al forte coinvolgimento delle nostre persone – è il più elevato degli ultimi nove trimestri”.

“La continua attenzione al controllo dei costi rende possibile un ulteriore miglioramento del cost/income, già collocato a livelli di eccellenza. Se il flusso dei nuovi crediti deteriorati è in calo – così come sono in riduzione gli accantonamenti – le coperture sono state ulteriormente rafforzate”. “La nostra solidità patrimoniale è stata ulteriormente rafforzata e ci pone ai vertici nel confronto europeo, con un livello di leverage volutamente basso e una liquidità che eccede abbondantemente i requisiti di Basilea III al 2018. Tutto ciò dopo aver accantonato 500 milioni di euro da distribuire in dividendi”.

“Abbiamo avviato numerose iniziative del nostro Piano d’Impresa e iniziamo a cogliere i primi risultati concreti nelle diverse divisioni della Banca. Abbiamo creato il Centro per l’Innovazione di Gruppo basato presso il nostro Grattacielo di Torino”. “Il processo di semplificazione delle entità giuridiche del Gruppo procede secondo quanto previsto dal Piano, in termini di razionalizzazione delle Società prodotto e di fusione delle Banche a livello locale”.

“Il primo semestre del 2014 si chiude con risultati eccellenti, collocando Intesa Sanpaolo in una posizione di notevole forza a livello europeo: tutto ciò è stato possibile grazie all’impegno di tutte le nostre persone, l’asset chiave della Banca e del suo futuro”.