Intesa Sanpaolo: per JP Morgan è ancora Overweight

Inviato da Massimiliano Volpe il Ven, 12/01/2007 - 09:04
Quotazione: INTESA SAN PAOLO
Dopo l'approvazione da parte dell'Antitrust del nuovo gruppo bancario italiano, JP Morgan ha confermato per Intesa Sanpaolo la raccomandazione overweight e il target price a 6,30 euro per azione. Gli analisti ritengono infatti che la vendita di 197 sportelli e le limitazioni nella vendita di alcuni prodotti assicurativi, imposte dalla commissione Antitrust, non avrà conseguenze negative sulla redditività futura della nuova realtà bancaria. Il broker evidenzia inoltre come il gruppo guidato da Corrado Passera presenti un elevato excess capital che in futuro potrebbe essere utilizzato per avviare un piano di riacquisto di azioni proprie o per un dividendo straordinario. Inoltre anche ai prezzi attuali, precisano gli analisti, la valutazione del titolo continua ad essere interessante: l'istituto milanese viene scambiato a 11,3 volte gli utili attesi per il 2008 rispetto alla media di settore pari a 10,8 ma vanta un tasso di crescita dell'utile per azione del 16% nel prossimo triennio, superiore al tasso medio del 10% evidenziato dagli altri istituti comparabili. Nel breve termine però, concludono gli analisti, Intesa Sanpaolo potrebbe soffrire per lo scarso flusso di notizie che caratterizzerà il gruppo fino a marzo. Un'alternativa per il broker potrebbe essere Unicredit (p/e 2008 di 10,3), grazie alle numerose notizie positive provenienti dalla Germania.
COMMENTA LA NOTIZIA