Intesa Sanpaolo: in vista accordo con fisco per oltre 300 mln, -0,74% sul Ftse Mib

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 06/12/2011 - 11:24
Quotazione: INTESA S.PAOLO
In rosso Intesa Sanpaolo a Piazza Affari dove mostra un calo dello 0,74% a quota 1,338. Secondo quanto riportato stamane da Il Messaggero, Cà de Sass sarebbe pronta a raggiungere un accordo per versare all'Agenzia delle Entrate tra i 320 e i 330 milioni di euro per alcune imposte non versate negli anni 2005-2009, a fronte di una contestazione pari a circa 450 milioni. L'occasione sarebbe, sempre a detta del quotidiano romano, una possibile riunione straordinaria fissata per oggi del consiglio di gestione dell'istituto di credito. Intesa seguirebbe le transazioni di Monte dei Paschi (260 milioni), Credem (45 milioni) e Unicredit, che per ora ha versato 99 milioni relativi al 2005, ma che ha ancora aperti diversi contenziosi stimati da Intermonte in ulteriori 200 milioni nei confronti del fisco italiano. "La transazione - commenta il broker nella nota odierna - è in linea con le nostre attese per importo (quantificate precedentemente in 300-400 milioni) e tempistica (nel quarto trimestre la banca beneficerà di poste fiscali positive per 1 miliardo). L'impatto negativo a livello di capital ratio sarebbe contenuto, ossia entro i 10 punti base", proseguono gli analisti mantenendo il giudizio sul titolo outperform con target price a 1,45 euro. "Per il 2011, potrebbe chiudere nel range 10,3-10,4%, ma la banca dovrebbe comunque superare serenamente l'update dell'esercizio di stress dell'Eba che sarà comunicato venerdì", concludono gli esperti.
COMMENTA LA NOTIZIA