Intesa SanPaolo in discesa sul Ftse Mib, Generali prende le distanze dall'Agricole sul patto

Inviato da Redazione il Mar, 28/07/2009 - 12:06
Quotazione: INTESA SAN PAOLO
Dopo la flessione dello 0,80% di ieri, il titolo Intesa SanPaolo continua a viaggiare al ribasso all'interno del Ftse Mib. Al momento infatti il titolo dell'istituto guidato da Corrado Passera lascia sul campo un altro 0,80% attestandosi a 2,475 euro. Secondo quanto sostiene Il Sole 24 Ore di oggi, Generali ci avrebbe ripensato sull'accordo siglato e annunciato ad aprile con Crédit Agricole riguardante l'11% di Intesa SanPaolo e per questo avrebbe concesso una sorta di ultimatum alla banca d'Oltralpe. Dopo la polemica che negli ultimi tempi ha contrapposto l'Agricole all'Autorità Antitrust italiana, il gruppo del Leone di Trieste avrebbe indicato ai francesi una data, quella del 30 settembre. Termine entro cui si dovrà individuare una soluzione e quindi un accordo che vada bene anche all'Antitrust. In caso contrario Generali valuterà una presa di distanza dalla "banque verte", senza escludere la disdetta dell'accordo siglato, che anche nella versione "light" recentemente pattuita non incontra i favori dell'Authority nostrana. In sostanza, quest'ultima, per ragioni di antitrust, pretende da Crédit Agricole la discesa nel capitale di Intesa SanPaolo dall'attuale 5,8% al 2%, ma i francesi almeno per il momento da questo orecchio sembrano proprio non sentirci.
COMMENTA LA NOTIZIA