Intesa Sanpaolo: il Financial Times svela tensioni tra Bazoli e Cucchiani

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 25/09/2013 - 09:47
Quotazione: INTESA S.PAOLO

Tira una brutta aria in Intesa Sanpaolo, soprattutto intorno al Ceo Enrico Cucchiani. Secondo quanto risulta al Financial Times, che cita tre persone vicino alla situazione, il presidente del consiglio di sorveglianza di Ca'de Sass, Giovanni Bazoli, e il presidente della Fondazione Cariplo (detentrice del 5% di Intesa Sanpaolo), Giuseppe Guzzetti, vorrebbero spingere verso le dimissioni l'ex numero uno di Allianz. Ad accendere i contrasti tra i vertici della banca Mi-To sarebbe, a detta del quotidiano britannico, la forte autonomia decisionale emersa nell'operato di Cucchiani.

Il suo arrivo nella più grande banca retail italiana è datato novembre 2011, quando l'allora attuale amministratore delegato, Corrado Passera, è stato chiamato dal governo di Mario Monti a ricoprire la carica di ministro dello Sviluppo economico. Dal suo arrivo, ricorda il FT, il valore delle azioni di Intesa Sanpaolo è aumentato di un terzo fino a 1,70 euro. Ma la sua gestione focalizzata sui mercati si è contrata con la visione di Bazoli e Guzzetti entrambi, scrive il FT, esponenti del vecchio stile italiano capitalista centrato sul legame banche-aziende.

L'ipotesi quindi del Financial Times sarebbe che Bazoli e Guzzetti starebbero cercando di mettere in atto uno scossone nel management di Intesa Sanpaolo che vedrebbe Cucchiani lasciare il suo posto prima della fine dell'anno a vantaggio dell'attuale direttore generale vicario, Carlo Messina, vicino all'ex Ad Passera. Tuttavia, a detta di un'altra persona citata dal quotidiano, sarebbe esagerato parlare di una situazione di stallo poiché gli oppositori di Cucchiani sarebbero in realtà solo una piccola parte dell'azionariato.

Nel frattempo è di ieri la notizia dell'incontro di Bazoli e del presidente del consiglio di gestione di Intesa Sanpaolo, Gian Maria Gros-Pietro, con il governatore della Banca d'Italia, Ignazio Visco. Secondo quanto risulta a Il Sole 24 Ore, l'attuale ispezione da parte della Vigilanza con un probabile riferimento alla possibile rivalutazione delle quote di Via Nazionale, oltre a cenni sull'osservata speciale governance, sarebbero stati gli argomenti di discussione della riunione. L'incontro, a detta del quotidiano di Confindustria, sarebbe stato fissato da tempo e farebbe parte di una seria di colloqui informali che Visco ha programmato con tutti i vertici delle principali banche italiane. Soprattutto, ricorda Il Sole, in vista dell'Unione bancaria. Ieri indiscrezioni davano anche la presenza alla riunione di Guzzetti. Presenza poi smentita dalla stessa Fondazione Cariplo.

Male Intesa Sanpaolo a Piazza Affari. Il titolo sul Ftse Mib segna un ribasso dello 0,77% a 1,684 euro.

COMMENTA LA NOTIZIA