1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Bilancio Italia ›› 

Intesa Sanpaolo: crediti deteriorati 2012 in crescita del 24,7% sull’anno

QUOTAZIONI Intesa Sanpaolo
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Intesa Sanpaolo al 31 dicembre ha riportato crediti verso la clientela a 377 miliardi di euro, in linea con la fine del 2011 (in flessione del 3,1% se si considerano i volumi medi anziché quelli di fine periodo, principalmente a seguito della contrazione dei crediti alle grandissime imprese). Il complesso dei crediti deteriorati (in sofferenza, incagliati, ristrutturati e scaduti/sconfinanti) ammonta – al netto delle rettifiche di valore – a 28.472 milioni di euro, in aumento del 24,7% rispetto ai 22.841 milioni del 31 dicembre 2011. In quest’ambito, i crediti in sofferenza crescono a 11.202 milioni di euro rispetto ai 9.091 milioni del 31 dicembre 2011 (nel primo trimestre 2012 erano stati ceduti pro-soluto 1.640 milioni di sofferenze lorde a un prezzo – pari al loro valore netto di carico – di circa 270 milioni), con un’incidenza sui crediti complessivi pari al 3% (2,4% al 31 dicembre 2011) e un grado di copertura del 61% (leggermente diminuito anche per effetto della cessione rispetto al 64% di fine 2011).