1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Intesa Sanpaolo: Bca Leonardo e la mossa del Crédit Agricole

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Crédit Agricole ha annunciato questa mattina di avere ceduto il 3,6% del capitale ordinario di Intesa Sanpaolo, restando quindi con il 5,5%. L’istituto francese aveva più volte dichiarato la propria intenzione di ridurre la propria quota sotto il 5%, in seguito all’acquisizione da Banca Intesa di Cariparma, Friuladria e di oltre 160 sportelli. Nonostante questo, l’operazione lascia comunque qualche punto interrogativo. “Non sono noti i compratori, ma riteniamo che possa trattarsi di azionisti di riferimento della banca”, azzardano gli analisti di Banca Leonardo nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com. “Anche il Santander a fine 2006 aveva ceduto il 4,8% di Sanpaolo Imi, ritrovandosi il primo gennaio 2007 con l’1,7% di Intesa Sanpaolo”, ricordano ancora gli esperti. Resta il fatto – continuano gli analisti – che in questo modo “scendono significativamente i soci stranieri del gruppo, spostando la governance sempre di più verso gli azionisti italiani. Inoltre, il presidente della Fondazione Cariplo, Guzzetti, venerdì scorso a mercato aperto ha dichiarato che si aspetta da Intesa Sanpaolo un pingue dividendo straordinario per contanti. Anche su questo gli esperti di Banca Leonardo si sono fatti un’idea. “La nostra attesa è di circa 0,3 euro per azione, oltre a 0,22 euro ordinario per le azioni ordinarie e 0,24 euro per le azioni risparmio”, concludono gli analisti, confermando la raccomandazione hold sulla superbanca con target price a 5,8 euro.