Interpump: nel 2012 utile netto record a 52,3 milioni, dividendo di 0,17 centesimi

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 19/03/2013 - 14:40
Quotazione: INTERPUMP GROUP

Interpump ha chiuso il 2012 con un utile netto consolidato in crescita del 22,9% a 52,3 milioni, dato record per il gruppo, rispetto ai 42,6 milioni realizzati un anno fa. Le vendite nette sono state pari a 527,2 milioni di euro, superiori dell'11,8% rispetto alle vendite delle operazioni continue del 2011 (471,6 milioni di euro). A parità di area di consolidamento la crescita è stata del 6,1%.

Il margine operativo lordo (Ebitda) si è attestato pari a 104,6 milioni di euro, "stabilendo per il secondo anno consecutivo il miglior risultato in valore assoluto del Gruppo Interpump", a fronte dei 94,6 milioni di euro del 2011. L'Ebitda rettificato per oneri non ricorrenti è stato pari a 105,6 milioni di euro con una crescita dell'11,6%. In aumento del 9,5% il risultato operativo (Ebit) ammontato a 82,8 milioni a fronte dei 75,7 milioni del precedente esercizio mentre l'Ebit rettificato per oneri non ricorrenti è salito del 12,1% a 84,8 milioni di euro.

L'indebitamento finanziario netto è sceso a 74,5 milioni di euro rispetto ai 127 milioni di euro di fine 2011. Il Cda ha deciso di proporre all'assemblea un dividendo di 0,17 centesimi, il 41,7% rispetto al 2012. L'assemblea sarà inoltre chiamata a deliberare sul rinnovo dell'autorizzazione all'acquisto ed all'alienazione di azioni proprie. Si propone di prorogare l'autorizzazione fino a ottobre 2014. Al 31 dicembre 2012 la società deteneva il 6,75% del capitale.
COMMENTA LA NOTIZIA