1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Interesse Cerberus per piattaforma servicing Npl in Italia preoccupa Cerved e doBank

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Cerberus, colosso Usa del private equity che ha acquisito circa 5 miliardi di NPL in Italia, potrebbe puntare a rilevare una piattaforma di servicing qualora le masse dovessero aumentare significativamente. L’indicazione arrivata oggi dal Sole 24 Ore in un articolo dove interviene anche Roberto Nicastro, senior advisor per l’Europa di Cerberus Capital Management, interessa gli operatori del settore in Italia, in particolare Cerved, società con cui Cerberus spesso si interfaccia.

La notizia risulta infatti potenzialmente negativa per gli operatori del settore in Italia, tra cui Cerved e Dobank. “Se questo scenario si realizzasse – argomenta Equita Sim – la notizia sarebbe negativa per i servicer che operano attualmente sul mercato, in quanto oltre ad aumentare la già consistente competizione nel servicing (sebbene è ragionevole pensare che l’eventuale piattaforma si occuperebbe in primo luogo della gestione del portafoglio captive), gli NPL acquistati in futuro da Cerberus non verrebbero più dati in gestione esterna”.