Intel spinge il comparto hitech europeo

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 14/01/2011 - 10:00
I forti numeri di Intel non mancano di galvanizzare il comparto hitech europeo. Lo Stoxx Europe 600 Technology guida i rialzi oggi con un +0,61%. A Milano Stm fa segnare un progresso dello 0,62% a quota 8,91 euro, a Francoforte Il titolo Infineon sale dell'1,12%.

L'ultimo trimestre del 2010 di Intel è andato oltre le attese grazie alla forte domanda di pc da parte delle aziende che ha più che bilanciato la debolezza del mercato dei pc. Il colosso dei chip ha archiviato gli ultimi 3 mesi del 2010 con un utile netto pari a 3,39 miliardi di dollari, in salita del 48% rispetto ai 2,28 miliardi dello stesso periodo 2009. L'Eps risulta di 0,59 dollari, sopra gli 0,53 dollari del consensus. I ricavi risultano saliti dell'8,4% a 11,5 mld di dollari, anche qui sopra il consensus che era di 11,4 mld.

Per il trimestre in corso Intel prevede una crescita dei ricavi nel range 11,1-11,9 mld di dollari dai 10,7 mld del consensus. Il ceo di Intel, Paul Otellini, ha sottolineato come il 2010 sia stato per il suo gruppo l'anno migliore della storia. "E quest'anno tutto andrà meglio", ha sottolineato Otellini.
COMMENTA LA NOTIZIA