1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Intel non delude le attese nel II trimestre, ma rivede al ribasso stime ricavi 2012

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Intel, il colosso Usa dei seminconduttori, non delude le attese del mercato riportando nel secondo trimestre dell’anno un utile netto di 2,8 miliardi di dollari, ossia 0,54 dollari per azione, contro i 0,52 dollari attesi. I ricavi, in lieve rialzo, si sono attestati a 13,5 miliardi di dollari (consensus a 13,55 miliardi). Tuttavia, il futuro sembra essere meno roseo del previsto. “Stiamo entrando nel terzo trimestre, e la nostra crescita sarà più bassa del previsto a causa di uno scenario macroeconomico difficile”, ha detto Paul Otellini, presidente e amministratore delegato del gruppo Usa. Per il terzo trimestre dell’anno, Intel stima ricavi compresi tra 13,8 e 14,8 miliardi di dollari, contro una stima degli analisti pari a 14,6 miliardi di dollari. Sull’intero anno, il gruppo di Santa Clara ha rivisto al ribasso le stime: i ricavi cresceranno del 3-5% contro una precedente previsione di crescita tra il 5 e il 9%. La revisione, annunciata insieme ai conti trimestrali dopo la chiusura del mercato, ha pesato sull’azione. Nell’after hours, il titolo Intel ha mostrato un calo dell’1%.