Intel al centro dell'ottimismo di Ubs e JpMorgan

Inviato da Redazione il Ven, 03/06/2005 - 14:51
Ubs e Jp Morgan hanno alzato le stime su utile e fatturato per il trimestre in corso, per il 2005 e per il 2006 di Intel. Le revisioni avvengono in scia alla maggiore domanda prevista di chip per notebook, processori di cui attualmente già si riscontra una certa scarsità. Per il secondo trimestre Ubs ha innalzato le stime di eps da 28 a 29 centesimi di dollaro, mentre le vendite sono viste a 9,048 miliardi dai precedenti 8,913 miliardi. Gli utili per azione del 2005 e del 2006 sono stati entrambi innalzati di un centesimo. Ancora più forti le revisioni praticate da JPMorgan. La casa d'affari vede invece un utile per azione trimestrale di 28 centesimi con un fatturato di 9,05 miliardi contro precedenti stime fissate rispettivamente a 27 centesimi e 8,9 miliardi. Nel 2005 Intel dovrebbe invece registrare un eps di 1,39 dollari (1,36 in precedenza) su un fatturato di 38,6 miliardi (38,1 in precedenza), e nel 2006 un eps di 1,49 su un fatturato di 41,1 miliardi (precedenti aspettative fissate rispettivamente a 1,44 dollari e 40,5 miliardi)
COMMENTA LA NOTIZIA