Innovazione: Europa migliora ma ancora forti differenze, Italia sotto la media

Inviato da Valeria Panigada il Mar, 04/03/2014 - 17:00
L'Europa sta colmando il proprio divario sul piano dell'innovazione con gli Stati Uniti e col Giappone, ma le differenze sul piano della resa innovativa tra gli Stati membri dell'UE sono ancora considerevoli e si riducono soltanto lentamente. A livello regionale, il gap dell'innovazione si sta allargando e in quasi un quinto delle regioni dell'UE il rendimento innovativo è peggiorato. Queste i principali aspetti emersi dal rapporto "L'Unione dell'innovazione" 2014 della Commissione europea. La graduatoria generale all'interno dell'UE vede la Svezia in posizione di punta, seguita da Danimarca, Germania e Finlandia. Questi rappresentano i quattro paesi che investono maggiormente nella ricerca e nell'innovazione. Il Portogallo, l'Estonia e la Lettonia sono i paesi che hanno registrato i maggiori miglioramenti. Tornando alla classifica, si nota che l'Italia si situa al di sotto della media dell'Unione europea, tra i cosiddetti "innovatori moderati".
COMMENTA LA NOTIZIA