1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

ING IM International: nuovi ingressi nel team sul debito degli emergenti

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Ing IM International ha comunicato nuovi ingressi di rilievo nel team di gestione dedicato alle obbligazioni dei Paesi emergenti: Daniel Eustaquio, basato presso la sede di Atlanta, avrà il ruolo di Senior Portfolio Manager Hard Currency. Si aggiungono inoltre tre analisti sugli emittenti corporate: Patricia Medina, sempre presso la sede di Atlanta, mentre Jasmine Li e Shilpa Singhai opereranno nella sede di Singapore.

Daniel Eustaquio, con un’esperienza di oltre 15 anni, proviene da Oppenheimer & Co dove ricopriva il ruolo di Responsabile Investimenti sul debito dei Paesi emergenti. In precedenza, dal 1998 al 2009, aveva fatto parte del team sui bond emergenti di Ing IM US. 

“Siamo molto lieti del ritorno di Daniel. Il suo track record e la sua esperienza nella gestione di portafoglio daranno sicuramente un ulteriore valore aggiunto al nostro team dedicato al debito dei paesi emergenti”, ha commentato l’arrivo di Eustaquio Hans Stoter, Responsabile investimenti di Ing IM. “Questi nuovi ingressi confermano la nostra volontà di essere una delle società con le migliori professionalità e competenze nella gestione delle obbligazioni emergenti”.
Commenti dei Lettori
News Correlate
AUMENTO DI CAPITALE

Carraro: offerta in opzione, sottoscritto il 99,684%

A conclusione dell’offerta in opzione nell’ambito dell’aumento di capitale, Carraro ha annunciato che sono stati esercitati 43.225.974 diritti per la sottoscrizione di 33.620.202 azioni, pari al 99,684% del totale.

Il controvalore complessivo è d…

BANCHE ITALIA

Veneto Banca: Cda chiede intervento Atlante per ricapitalizzazione

Oggi il Cda di Veneto Banca “ha riaffermato – si legge in una nota diffusa dall’istituto – la propria piena fiducia nella prospettiva dell’aggregazione con Banca Popolare di Vicenza come condizione per il rilancio delle due banche, importante per lo …

MERCATI

Chiusura di ottava di poco sotto la parità per le borse europee

Grazie a un miglioramento nella seconda parte innescato dalla revisione al rialzo del Pil statunitense del primo trimestre (+1,2%), i listini europei riducono le perdite e chiudono la settimana di poco sotto la parità.

A Londra il Ftse100 ha term…

MACRO

Stati Uniti: fiducia dei consumatori a 97,1 punti a maggio

Nel mese di maggio l’indice di fiducia dei consumatori elaborato dall’Università del Michigan si è attestato a 97,1 punti, dai 97 di aprile. Nella stima flash il dato era risultato pari a 97,7 punti.