1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Ing consiglia di sottopesare le banche italiane, Intesa la preferita

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Gli analisti di Ing Wholesale Banking evidenziano che il settore bancario europeo ha seguitato a sottoperformare il mercato a causa delle preoccupazioni legate a un appiattimento della curva dei rendimenti e al rischio di acquisizione che riguarda da vicino molti player settoriali. Il consolidamento resta infatti un tema caldo, soprattutto alla luce dell’acquisizione recentemente annunciata da Unicredito Italiano della tedesca Hvb. Gli esperti della banca d’affari continuano in ogni caso ad avere un giudizio “neutral” sulle azioni bancarie del Vecchio Continente. Le preferite in portafoglio sono Ubs, Credit Agricole, Banco Santander, Abn Amro e Hbos, tutte etichettate con “buy”, mentre il consiglio è quello di stare alla larga per il momento (“sell”) da Fortis, Northern Rock, Banco Sabadaell, Banesto e Barclays. La raccomandazione settoriale sulle banche italiane è quella di sottopesare i titoli in portafoglio (“underweight”), per via della bassa crescita dell’economia del Belpaese, del rischio legato ai tassi di interesse e del rischio di acquisizione che corrono le principali banche. La migliore, sempre stando a ciò che pensano gli analisti di Ing Wholesale Banking, è Banca Intesa, bollata con rating “buy”. Le motivazioni della preferenza vanno ricercate nel miglioramento della profittabilità operativa ma anche nel potenziale aumento del cosiddetto “payout ratio”.