1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Inflazione: Ufficio Studi Confcommercio, stima Istat evidenzia tensioni sui prezzi al consumo -1

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La stima preliminare dell’Istat sulla dinamica dei prezzi in giugno evidenzia il manifestarsi di qualche tensione sui prezzi al consumo, segnalando una crescita congiunturale, cioè rispetto a maggio 2007, dello 0,2%. Tale dato, tuttavia, non può essere considerato allarmante in quanto è perfettamente in linea con gli incrementi congiunturali dei precedenti mesi del 2007, e porta la variazione tendenziale ad un +1,7%, confermando così la sostanziale stabilità dell’inflazione italiana al di sotto del 2% e consolidando un processo in atto da ben nove mesi. Questo il commento dell’Ufficio Studi Confcommercio sull’inflazione. Occorre però considerare – sottolinea Confcommercio – che da febbraio di quest’anno i prezzi alla produzione si muovono con incrementi congiunturali dello 0,4-0,5%, cioè circa doppi rispetto alle dinamiche al consumo, in particolare nei segmenti dei beni durevoli e non durevoli, nonché dei prodotti energetici, che sono tornati ad esibire crescite congiunturali consistenti, simili a quelle della fine del 2005 e della prima metà del 2006, quando si sono toccati i picchi stagionali nei prezzi al consumo di gasolio per autotrazione e benzina.