Inflazione Italia rallenta a maggio, +0,5% annuo e -0,1% m/m

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 30/05/2014 - 11:21
Giù l'inflazione italiana a maggio. La stima preliminare diffusa dall'Istat evidenzia un calo dello 0,1% dell'indice nazionale dei prezzi al consumo, al lordo dei tabacchi, rispetto al mese precedente e un aumento dello 0,5% nei confronti di maggio 2013, in rallentamento rispetto ad aprile (+0,6%). Il lieve calo dell'inflazione a maggio, rimarca l'Istat, è principalmente imputabile alla decelerazione della crescita su base annua dei prezzi dei Servizi relativi ai trasporti e all'accentuarsi della diminuzione dei prezzi degli Alimentari non lavorati. Questa dinamica è in parte bilanciata dall'aumento tendenziale dei prezzi dei Beni energetici non regolamentati (in flessione nei nove mesi precedenti).

L'inflazione di fondo, al netto degli alimentari freschi e dei beni energetici, scende allo 0,8% (dall'1% di aprile) e al netto dei soli beni energetici si porta allo 0,6% (da +0,9% del mese precedente).
COMMENTA LA NOTIZIA