Infineon cede l’8,45% in Borsa dopo istanza di insolvenza presentata da Qimonda

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Seduta decisamente sottotono per Infineon a Francoforte. Il titolo del gruppo tecnologico tedesco cede l’8,45%, scambiando a 0,65 euro per azione. A spingere al ribasso le azioni di Infineon la notizia che Qimonda, società attiva nel settore dei chip e controllata dal gruppo teutonico, ha presentato oggi un istanza di insolvenza presso il tribunale di Monaco. Quest’ultima aveva ricevuto nel mese di dicembre un pacchetto di aiuti pari a 325 milioni di euro. Infineon Technologies possiede attualmente il 77,5% di Qimonda.