1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

I.Net: Galimberti, “E’ troppo poco il flottante in Borsa”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Cambio nell’azionariato di I.Net all’orizzonte? E’ presto per dirlo a detta
di Roberto Galimberti, presidente di I.Net, società del gruppo British
Telecommunications. “Esiste da parte degli azionisti la volontà di sostenere
la società, ma non a questi prezzi”, ha dichiarato il numero uno di I.Net a
chi gli chiedeva precisazioni in merito alla dichiarazione secondo cui gli
azionisti sarebbero pronti a fare dei sacrifici. “Una quota di azionisti
potrebbe rinunciare a parti delle proprie quote qualora il titolo avesse un
valore di mercato più attraente, mentre oggi è sottodimensionato rispetto ai
valori della società, degli impianti e dei suoi business”, ha precisato il
portavoce di I.Net. Al momento l’azionariato della società è composto da British Telecommunications che detiene una quota del 50,8%, da Etnoteam con il 16%, dal management con il 10,7% e da un flottante del 22,5%.