1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

I.Net, dubbi su convenienza Opa di BT su totalità azioni

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Incertezza e ancora dubbi in casa I.Net riguardo l’opa lanciata da British Telecommunications sulla totalità delle sue azioni. Un’offerta dai vantaggi “potenziali” con una valorizzazione pari a 52,30 euro per azione non sufficientemente alta. Il cda della società specializzata nelle soluzioni per la sicurezza tecnologica con l’aiuto dell’advisor Mediobanca ha rilevato che l’operazione “presenta significativi profili di validità sotto l’aspetto industriale, tecnologico e commerciale, ma i vantaggi sono “potenziali” e dipendono in larga parte dalle modalità di esecuzione delle iniziative successive all’offerta pubblica di acquisto che al momento non sono ancora note”, si legge nella nota diffusa nel weekend da I.Net. Inoltre, il prezzo di offerta rappresenta un premio del solo 5%, rispetto al prezzo del titolo, che nell’ultimo giorno di Borsa prima dell’offerta, scambiava a 49,82 euro e che invece nei giorni successivi ha oltrepassato il prezzo proposto da British Telecom. Per il momento nessuna posizione chiara è stata presa e il consiglio di I.Net ha concluso che la convenienza economica verrà valutata da igni azionista al momento dell’adesione.