1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

L’industria degli ETP supera i 2 mila miliardi di dollari di attivi in gestione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

 

L’industria globale degli Exchange Traded Products (ETP) ha superato la cifra traguardo di 2mila miliardi di dollari di patrimonio in gestione.

Lo ha rilevato il team di ricerca ETP di BlackRock: nel 2012 i flussi sono aumentati del 27% annuo, e lo slancio è proseguito solo in gennaio: il 18 è stata raggiunta la cifra record dei 2 mila miliardi di attivi in gestione.  L’aumento degli investimenti in ETP si è verificato in tutte le principali aree geografiche, dato che diverse tipologie di investitori istituzionali, professionali e retail utilizzano questi strumenti per accedere alle varie asset class.

A livello di asset class, i prodotti a reddito fisso e quelli azionari dei paesi emergenti hanno stabilito nuovi record per le rispettive categorie nel 2012, registrando afflussi netti rispettivamente di 70,0 e 54,8 miliardi di dollari su base annua.

Secondo Dodd Kittsley, responsabile gdella ricerca sugli ETP di BlackRock, la tendenza alla crescita degli Etp proseguirà anche per il resto dell’anno. Grazie al fatto che gli ETP sono sempre più conosciuti e utilizzati in diversi mercati e da diversi investitori., e che è in aumento il numero degli emittenti e delle esposizioni disponibili in termini di asset class e di esposizioni geografiche che consentono agli investitori di utilizzare gli ETP per aree precedentemente di difficile accesso, come il mercato delle obbligazioni emergenti.

L’industria degli ETP ha impiegato 19 anni per superare la soglia di 1.000 miliardi di dollari di patrimonio in gestione, avvenuta nel 2009″, commentar Kittsley, “e solo altri 4 anni per raddoppiare questo valore. Ci aspettiamo quindi di raggiungere e superare il prossimo traguardo, grazie ad un crescente numero di investitori che sperimenteranno la varietà utilizzi de gli Etp per accedere ai diversi mercati”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
ASTA BOND

Italia: Tesoro, martedì prossimo in asta titoli fino a 3,5 miliardi

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze nell’asta in calendario il prossimo 27 giugno collocherà CTZ e BtpEi per 3-3,5 miliardi di euro. Nel dettaglio, saranno messi sul mercato CTZ 24 mesi per 2-2,5 miliardi e BtpEi per 0,5-1 miliardo di euro.

RATING

Creval: Fitch taglia rating, outlook è negativo

Fitch Ratings ha ridotto il rating a lungo termine del Credito Valtellinese a “BB-“ da “BB” e il Viability Rating a “bb-“ da ”bb”, già posti sotto osservazione con implicazioni negative lo scorso 24 marzo. L’outlook è negativo.

MERCATI

Borse europee piatte, bancari ed energetici sotto tono

Banche ed energetici penalizzano la seduta dei listini europei. A Londra il Ftse100 ha terminato a 7.439,29 punti, -0,11%, mentre a Madrid l’Ibex si è fermato a 10.709,90, -0,29%. Incremento dello 0,15% invece per Francoforte e Parigi, salite rispet…