1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Industria: dato confortante ma cammino per ripresa lungo (Unimpresa)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“La crescita della produzione industriale superiore al 4% è un risultato inimmaginabile fino a poco tempo fa e dunque deve far ben sperare. E’ un dato confortante, ma sarebbe estremamente sbagliato pensare che il cammino per la ripresa sia finito: il percorso resta ancora lungo e tocca al governo di Paolo Gentiloni mettere il Paese nelle condizioni di agganciare una crescita robusta e soprattutto stabile”. E’ il commento del presidente di Unimpresa, Giovanna Ferrara, ai dati dell’Istat diffusi oggi secondo i quali a luglio 2017 la produzione industriale è aumentata dello 0,1% rispetto a giugno e del 4,4% rispetto a luglio 2016 nei dati corretti per gli effetti di calendario. . “C’è da confezionare la legge di bilancio ed è l’ultima di questa legislatura. Vorremmo che non fosse una manovra pre-elettorale, ma un pacchetto di misure strutturali per dare speranza alle aziende e alle famiglie italiane”, conclude Ferrara.

Commenti dei Lettori
News Correlate
DATI ISTAT SU INDUSTRIA

Industria: Istat, fatturato e ordini salgono a maggio

Indicazioni positive dall’industria italiana a maggio, con il fatturato e gli ordini in crescita. Secondo i dati diffusi dall’Istat, il fatturato dell’industria è cresciuto su base congiunturale dell’1,7%, registrando un …

APERTURA MERCATI

Piazza Affari apre poco mossa, sprint di Mediaset

Primi scorci di giornata senza verve per Piazza Affari. Dopo i primi scambi l’indice Ftse Mib cede lo 0,14% a quota 21.791 punti. Spicca lo scatto di Mediaset (+3,8%) in …

OBBLIGAZIONI 'VERDI'

Terna: lanciato primo green bond da 750 mln

Terna ha lanciato il suo primo green bond destinato a investitori istituzionali. L’emissione, che ha ottenuto grande favore da parte del mercato con una richiesta di circa 6 volte l’offerta, …

CONSOLIDA CONTROLLO DELLA SOCIETA' BRASILIANA

Enel acquista ulteriore 19,9% in Eletropaulo, raggiunta quota del 93,3%

Enel, tramite la controllata brasiliana Enel Sudeste, ha acquistato un ulteriore 19,9% del capitale di Eletropaulo durante i 30 giorni successivi alla conclusione dell’Opa volontaria, portando così la sua partecipazione …