1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Industria 4.0: da Ubi Banca plafond da 500 milioni a sostegno di imprese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il gruppo UBI Banca ha deliberato un plafond di 500 milioni di euro da rendere disponibili alle imprese che investiranno in ricerca, sviluppo e innovazione. Le risorse, rimarca la nota dell’istituto bergamasco, consentiranno alle aziende di accedere a finanziamenti e leasing, concessi attraverso fondi messi a disposizione dalla Banca Centrale Europea (TLTRO) o dalla Banca Europea per gli Investimenti, ai quali si farà ricorso in funzione della tipologia di investimento programmato.

L’iniziativa si inquadra nel contesto della legge di Bilancio 2017 che prevede una gamma articolata di incentivi e sgravi fiscali nel contesto del programma Industria 4.0 e in favore degli investimenti in alta tecnologia e per le start up. Oltre agli interventi diretti del governo, di particolare interesse per il sistema delle imprese italiane sono infatti le agevolazioni fiscali previste grazie agli Iperammortamenti, Superammortamenti, al Credito d’Imposta e alle disposizioni della Legge Sabatini.
“Industria 4.0 è un quadro di riferimento per la modernizzazione del sistema produttivo nazionale – sostiene Frederik Geertman, Chief Commercial Officer del gruppo UBI Banca – per una banca come la nostra, presente nelle aree economicamente più attive del Paese è fondamentale rivolgerci alla clientela Corporate con un’offerta integrata di consulenza e prodotti in grado di sfruttare al massimo il beneficio normativo”.