Indici azionari in moderata risalita

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Tentativo di recupero per le Borse europee in scia alla forte crescita del pil tedesco. Dopo tre sedute consecutive intonate al ribasso, oggi i mercati del Vecchio continente salgono di circa mezzo punto percentuale nella prima ora di contrattazioni. Indicazioni positive dalla prima economia europea che nel secondo trimestre del 2010 è andata decisamente oltre le attese facendo registrare il rialzo maggiore del pil dalla riunificazione. A sospingere l’economia tedesca è soprattutto il balzo dell’export susseguente la fase di ripresa economica a livello globale e la marcata discesa dell’euro sui mercati valutari che ha reso più convenienti i prodotti tedeschi. La prima lettura del pil dei mesi da aprile a giugno evidenzia un progresso trimestre su trimestre del 2,2 per cento. Le attese del mercato erano ferme a +1,3% t/t. A livello tendenziale il progresso risulta del 3,7% (+2,1% il consensus). Lievemente oltre le attese anche il pil francese (+0,6% t/t). A beneficiare di questi dati c’è anche l’euro riportatosi in area 1,29 dollari.

A livello settoriale le positive indicazioni dall’economia dell’eurozona sospingono il comparto delle risorse di base (+1,33%) sospinto anche dai numeri trimestrali oltre le attese della tedesca ThyssenKrupp. Tra i migliori anche lo Stoxx oil & gas (+0,83%).