1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Indice IFO in lieve rialzo. Molto bene la parte corrente

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Terzo mese consecutivo di crescita per la fiducia delle imprese tedesche. L’indice IFO relativo al mese di luglio è salito a 106,2 punti dai 105,9 di giugno. Il dato è superiore alle attese del consensus fissate a 106,1 punti.

Molto bene la parte corrente, passata a 110,1 punti dai 109,4 del mese precedente (stime 109,7), segnando un massimo da febbraio 2013. In lieve calo la sottovoce prospettica a 102,4 da 102,5 punti.

Confermati quindi i brillanti indici PMI tedeschi di luglio (manifatturiero e dei servizi) pubblicati ieri da Markit Economics. La locomotiva tedesca sembra aver mostrato i primi segnali di ripresa dell’economia, in linea con le aspettative degli economisti della BCE che avevano da tempo previsto una ripartenza dell’area Euro nel secondo semestre dell’anno. Riteniamo, tuttavia, che solamente i paesi dell’area core riusciranno a mostrare un’espansione delle attività economiche. Più critica la situazione dei paesi dell’Europa periferica che potrebbero registrare una crescita nel 1T 2014.

Le cifre positive arrivate dalla Germania avvalorano comunque l’ipotesi che nel prossimo meeting della BCE di settimana prossima, il governatore dell’istituto di Francoforte, Mario Draghi, possa confermare le strategie monetarie in essere (lasciando quindi i tassi invariati, sia quelli sulle operazioni di rifinanziamento principale allo 0,50% che quelli sui depositi allo 0%), fornendo solamente maggiori dettagli in merito alla “forward guidance”, annunciata nell’ultima conferenza stampa.

La pubblicazione dell’indice IFO non ha avuto particolari effetti sui mercati azionari. L’indice tedesco Dax, dopo qualche oscillazione, si è attestato a 8330 punti. Movimenti più importanti sulle piazze valutarie. L’euro/dollaro dopo uno spike rialzista a 1,3238 è sceso fino a 1,3210.

FILIPPO DIODOVICH
Market Strategist IG