1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

India, le azioni in ripresa trainano la rimonta asiatica

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’indice Sensex di Bombay cresce di 394,67 punti, ossia del 2,1% a 19.247,54 punti, il maggior guadagno dal 14 novembre scorso. Avanzano ventotto dei trenta titoli presenti nell’indice. Sembrava tutta in salita la partita dell’India nell’ultima settimana. La crisi dei subprime negli Stati Uniti aveva infatti chiuso i rubinetti dei maggiori fondi a stelle e strisce protagonisti della recente fuga capitali dalla terra di Ghandi. La porta sbattuta in faccia all’India dallo zio Tom sembrava dover mettere in difficoltà l’economia, subito afflitta da una svalutazione della rupia, con relativo incremento del deficit commerciale. Il Sensitive Index indiano registra invece il maggior guadagno della settimana, trainando l’Asia fuori dal recente pantano. Centro di tutto, però, ancora gli Stati Uniti. Sembra infatti che il report statunitense che prevede l’aumento dei consumi nel Paese di Bush sia stato la molla di tale salto, aprendo uno scenario di esportazioni favorevole all’India. Bene gli informatici, che in America hanno le loro maggiori esportazioni, con Reliance Communication che guadagna quasi un punto percentuale e Styam Computer un 2,3%. Una boccata d’ossigeno che fa rialzare la testa all’indice di Mombai.