L’indebolimento del petrolio riporta Wall Street sulla parita’

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo un avvio nel rosso, la salita della fiducia dei consumatori evidenziata dal dato preliminare di dicembre ha contribuito solo in parte al recupero dei listini americani, che hanno preso a risalire la china solo in scia al calo del petrolio sotto i 42 dollari. Da evidenziare come l’arretramento delle quotazioni del greggio sia avvenuta nonostante il taglio produttivo di un milione di barili deciso dall’Opec. Gli indici sono ora sostanzialmente invariati, con Nasdaq e S&P fermi rispettivamente a 2129 e 1189 punti, mentre il Dow Jones segna un progresso limitato allo 0,02% a quota 10555.