Indagine Ing Direct, con la crisi in Italia il 29% della popolazione risparmia più di prima - 2

Inviato da Carlotta Scozzari il Gio, 23/07/2009 - 12:34
Ma ci sono anche piaceri che le persone non hanno sacrificato, come cibo, viaggi e casa. In Italia però vincono la moda, che sta al pari dei viaggi nella considerazione della gente (con un 31% che non rinuncerebbe mai a rifornire il proprio guardaroba di nuovi vestiti), e i piccoli lussi, ritenuti la cosa più importante dal 37% degli intervistati. Infine, nella scelta della banca cui affidare i risparmi, gli italiani considerano prevalentemente il fattore costo. Prediligono infatti un'offerta low cost, ricercando prodotti a costi ridotti (35%) e ottimo rapporto qualità prezzo (34%). La reputazione, intesa come fiducia nella banca, è un elemento considerato soprattutto dalla fascia d'età matura del campione e assume particolare importanza in Paesi come la Spagna (36%) e il Regno Unito (43%).
COMMENTA LA NOTIZIA