Incubo Grecia sui mercati, Piazza Affari chiude con un ribasso del 2,5% -1-

Inviato da Alberto Bolis il Mar, 15/05/2012 - 17:42
La Borsa di Milano ha chiuso la seduta con un altro tonfo, con le vendite che sono scattate dopo il fallimento delle trattative in Grecia per formare un Governo capace di rispettare gli impegni presi con la Troika. Il leader del Pasok, Evangelos Venizelos, ha dichiarato che "purtroppo la Grecia va verso nuove elezioni per colpa di qualcuno che ha messo i propri interessi politici al di sopra degli interessi della nazione". Le nuove elezioni dovrebbero tenersi con ogni probabilità intorno alla metà di giugno. Sul fronte macro da segnalare il Pil della zona euro, che nel primo trimestre ha mostrato una variazione piatta rispetto all'ultimo scorcio del 2011, ma gli analisti indicavano una contrazione dello 0,2%. Negli States le vendite al dettaglio di aprile sono aumentate dello 0,1% dal +0,8% di marzo. In questo quadro a Piazza Affari il Ftse Mib ha ceduto il 2,56% a 13.311 punti, mentre il Ftse All Share è arretrato del 2,39% a quota 14.347.
COMMENTA LA NOTIZIA