Inchiesta rifiuti, Impregilo è nella bufera

Inviato da Redazione il Lun, 06/08/2007 - 08:23
Quotazione: IMPREGILO
Si torna a parlare dell'inchiesta sui rifiuti in Campania. Impregilo ha reso noto che è iniziato con una prima tranche da 90 milioni di euro il sequestro emesso dal gip di Napoli il 26 giugno scorso. Il sequestro, concesso per un totale di circa 750 milioni di euro e confermato dal tribunale del riesame il 25 luglio, è stato eseguito su vari conti correnti bancari di Impregilo, Fisia Italimpianti, FIBE e FIBE Campania. Intanto, il gruppo milanese ha incaricato i propri legali di impugnare il provvedimento di sequestro dinanzi alla Corte di Cassazione non appena saranno rese note le motivazioni. La vicenda ha visto scendere in campo anche la Cosob, che sorveglia su Piazza Affari, che ha convocato per oggi i vertici del gruppo leader nel settore dell'edilizia e delle grandi costruzioni per capire quanto questo sequestro impatterà sullo sviluppo del piano industriale e sui conti semestrali che verranno approvati l'11 settembre.
COMMENTA LA NOTIZIA