Inchiesta Oil for Food: nel mirino della Guardia di Finanza anche Agip, Saras e Api

Inviato da Redazione il Mar, 20/11/2007 - 08:45
L'inchiesta Oli for Fodd si fa scottante. Nelle nuove perquisizioni della Guardia di Finanza sono finite anche le sedi delle società Agip, Saras, Api e Petraco alla ricerca dei contratti di acquisto di petrolio dall'Iraq. L'inchiesta verte infatti su presunti episodi di corruzione internazionale e nasce dalle dichiarazioni di Fabrizio Loioli, un trader che ha ammesso di aver pagato milioni di dollari in tangenti a Bagdad con denaro ricevuto da varie società petrolifere. Secondo i calcoli delle Fiamme Gialle, Loioli ha intermediato la vendita di 155 milioni di barili di petrolio iracheno e ha pagato tangenti per oltre 4,5 milioni di dollari attraverso la Betoli, società intermediaria creata da lui.
COMMENTA LA NOTIZIA