L'incertezza tira un brutto scherzo a Pirelli, titolo in difficoltà

Inviato da Laura Vezzoli il Mer, 13/09/2006 - 11:28
Non accenna a rallentare la corsa al ribasso di Pirelli. Il società della
Bicocca al momento lascia sul terreno oltre quattro punti percentuali a
0,729 euro a Piazza Affari. Il titolo, dopo il rally dell'ultimo periodo,
continua a essere oggetto delle prese di beneficio degli investitori. Nei
giorni scorsi il consiglio di amministrazione di Telecom, controllata da
Pirelli, aveva dato il via libera alla riorganizzazione del gruppo che
prevede la creazione di società separate per la rete d'accesso fissa e per
il business mobile. Il piano approvato non è però piaciuto al governo. Dopo
i commenti freddi arrivati da premier Romano Prodi, da Fassino e Rutelli,
anche il ministro delle Infrastrutture, Antonio Di Pietro ha reincarato oggi la dose. In un'intervista rilasciata a La Repubblica Di Pietro attacca Marco Tronchetti Provera: "Insieme ai suoi manager è il principale responsabile del grande debito che sta attanagliando l'azienda. Quindi non può gestire
ora la fase di riorganizzazione. Tronchetti Provera deve lasciare Telecom.
Bisognerà lavorare per un modello diverso, virtuoso". Troppa incertezza che
fa andare in panne il titolo.
COMMENTA LA NOTIZIA