Incertezza greca e parametri di Basilea trascinano i metalli al ribasso

Inviato da Floriana Liuni il Lun, 27/06/2011 - 09:02
Rame negativo sul mercato di Shanghai, trainato al ribasso dall'incertezza greca e dai nuovi parametri richiesti da Basilea alle maggiori banche mondiali per adeguare il proprio capitale. Perdono anche nickel, zinco e piombo, così come molte altre materie prime, anche per il rafforzamento del dollaro su un paniere di sei valute.
Sul mercato asiatico il metallo rosso cede circa un punto percentuale, mentre il future a settembre ha lasciato sul campo il 2,4% a 10.260 dollari la tonnellata. Il rame a New York ha perso oltre l'1%. A Londra il metallo con consegna a tre mesi è sceso fino a 8.9065 dollari la tonnellata, perdendo circa lo 0,9%. A Londra lo zinco è sceso dello 0,6% a 2.241 dollari la tonnellata, il piombo ha perso l'1% a 2.555 dollari la tonnellata, mentre l'alluminio è rimasto sostanzialmente invariato a 2,500 dollari la tonnellata.
COMMENTA LA NOTIZIA