1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Casa ›› 

Incentivi, al via il prossimo 15 aprile

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Entra in vigore oggi il decreto sui cosiddetti “eco-incentivi”, a sostegno dei settori industriali in crisi che mobilita una dote di 300 milioni di euro. Un provvedimento che riguarderà elettrodomestici, cucine, ciclomotori, gru, macchine agricole e abitazioni ad alta efficienza energetica. E anche abbonamenti a internet veloce. Secondo le stime dell’Adoc saranno circa 700 mila i consumatori che sfrutteranno il decreto. “La critica che muoviamo concerne la limitatezza dei fondi – sottolinea Carlo Pileri, presidente dell’Adoc – La regola del “chi arriva prima” tende a discriminare chi non dispone di immediata disponibilità economica, avvantaggiando, di fatto, chi ha già a disposizione le somme necessarie per l’acquisto”. Un problema di non poco conto è anche il ruolo che avranno i commercianti. “Non tutti potranno fare gli sconti, ma solo coloro che si sono registrati presso il call center delle poste tra il 6 e il 15 aprile. Quindi attenzione, verificate prima, chiedendoglielo, che il vostro commerciante abbia provveduto a questo adempimento”. Gli eco-incentivi non convincono appieno nemmeno l’Adiconsum che invita i consumatori a verificare il prezzo del bene da acquistare prima del’entrata in vigore degli incentivi. “Come già avviene per i saldi, anche il bonus incentivi rischia di essere oggetto del diffuso malcostume del riprezzamento. Il consumatore così ha l’illusione dello sconto, ma in effetti paga il prezzo precedente”, avverte l’associazione in difesa dei consumatori.
Per il momento non resta che aspettare. Si dovrà infatti attendere fino a giovedì 15 aprile, quando i consumatori e le imprese potranno iniziare ad acquistare i prodotti con gli incentivi, di cui si potrà beneficiare sino alla fine dell’anno, salvo che i fondi non vengano esauriti prima.