In Egitto c'è voglia di normalità: la Borsa del Cairo riapre i battenti il 13 febbraio

Inviato da Micaela Osella il Lun, 07/02/2011 - 15:11
In Egitto c'è voglia di normalità. La Borsa egiziana riaprirà i battenti il prossimo 13 febbraio. Anche se le proteste in corso dal 25 gennaio per chiedere le dimissioni del presidente, al potere da 30 anni, stanno di fatto paralizzando l'economia egiziana ieri, per alcune ore, hanno riaperto alcune banche dopo una settimana di chiusura, tra queste anche la Bank of Alexandria, controllata del gruppo italiano Intesa SanPaolo. Come osservato da Mahmoud Abdel Latif, il numero uno dell'istituto, Ieri, l'ammontare dei contanti depositati è stato maggiore dei prelievi. I trasferimenti di denaro fuori dal Paese sono stati minori del previsto e per la maggior parte legati a transazioni commerciali. La Bank of Alexandria è una delle più grandi banche egiziane, con una quota di mercato del 7%. È stata la prima banca posseduta dallo Stato ad essere privatizzata, nel 2006, e fa parte oggi del gruppo Intesa SanPaolo.
COMMENTA LA NOTIZIA