1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

In diretta della City – Focus del mercato è ormai la crescita Us

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Da Londra un trader italiano di una banca internazionale, dietro la promessa dell’anonimato, ci guida sui mercati finanziari con il taglio operativo proprio di un professionista della finanza. Per mantenere intatta questa caratteristica si è scelto di non filtrare il commento originale, conservandone quindi anche i tecnicismi. Ecco di cosa si parla oggi nelle sale operative della City. Buona lettura

 

1 – DATI E MERCATI
Breve “recap” della giornata di ieri:

– Equity positivi (S&P +0.61%, Euro Stoxx +0.22%),
– Ice Brent stabile in area $82/b (dati inventories “contrastati” con discesa per crude oil ma crescita per distillati e gasoline).
– Gold +1.40% (vicino a $1200/oz).
– Recupero “tecnico” per il Usd: Eurusd scende di circa una figura (1.3130, -0.84%), Cable – 0.70, Usdjpy + 0.50%
– Nuovi minimi per il 2Y US (0.5140%). 10Y US a 2.95% (ieri +4 bps).


I dati macro US hanno mosso il mercato (o fornito una “scusa” per le ricoperture sul Usd).


In particolare:
a) ADP Employment +42k (contro attese a 30k): per alcuni esiste una correlazione positiva tra NFP e ADP. 
b) ISM-Non-Manufacturing a 54.3 (contro attese di 53).


2 – OSSERVAZIONI


a) Appena i mercati si allontanano dall’idea di “double dip scenario”, il Usd recupera terreno (i cross più “sensibili” ci sembrano: Eurusd e Usdjpy).
b) A pesare sul Usd è l’idea che la Fed possa ricominciare il Quantitative Easing. I tassi sono a zero e il mercato “teme” misure NON convenzionali (se la Fed le adotta, non “ha tutto sotto controllo”, sembrano dire).
c) Il focus del mercato è oramai sul tema “crescita US”. A nessuno interessa più l’Europa e l’eventuale crisi Grecia/Spagna/Portogallo (i cui problemi, però sono ancora per gran parte da affrontare).


Secondo noi il Usd recuperà terreno perchè UK e Europa NON sono certo indipendenti dalla economia US. Sorprende in particolare la forza dello JPY: per molti area 85 (contro Usd) è a “rischio” intervento della BOJ (la giustificazione sarebbe “la battaglia” pluridecennale contro la deflazione).


3 – DATI OGGI


US claims con mercati in probabile “attesa” dei Nonfarm di domani.
Eurusd sembra stabile mentre equity sembrano impostati al ribasso.

 

Mr.Rosebud

 

Se vuoi commentare l’articolo o approfondire/criticare le tesi esposte scrivi a commenti@finanza.com. I commenti più interessanti saranno pubblicati e riceveranno risposta compatibilmente con gli impegni professionali di Mr. Rosebud