1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

In diretta dalla City – volatilità in salita, alla ricerca di protezione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Da Londra un trader italiano di una banca internazionale, dietro la promessa dell’anonimato, ci guida sui mercati finanziari con il taglio operativo proprio di un professionista della finanza. Per mantenere intatta questa caratteristica si scelto di non filtrare il commento originale, conservandone quindi anche i tecnicismi. Ecco di cosa si parla oggi nelle sale operative della City. Buona lettura


 

1 – DATI E MERCATI
Mercati “giu'”:
Selloff di equity e commodity markets : S&P -2.82%, Eurostoxx – 2.71%, ICE Brent a $77/b (-3.30%), Copper – 2.60%, CRB Index – 1.3%.
Nel Forex si vendono Eur e Gbp si acquistano Usd, Jpy e Govies (Treasuries, Gilt e Bund).
Bello lo spread 10Y yields Us-Jap (grafico allegato): Us sempre piu’ vicini al Giappone?
Volatilita’ in crescita (Vix index >25!). Tutti “corrono” a comprare protezione (su equity e eurusd).
 
Tre le notizie “chiave”:
a) la crescita della Cina e’ meno sostenuta delle attese (negativo per Eur e equity);
b) la Fed non e’ piu’ determinata ad effettuare acquisti di long-dated Treasuries: non si spingera piu’ sul QE? (negativo equity e positivo
Usd)
c) US Trade deficit in peggioramento (negativo Usd e negativo equity).
 
L’impressione e’ che i mercati vendano rischio NON solo per a),b) e c) ma sopratutto per una strana sensazione di “abbandono” (che ha da sempre un grande valore “simbolico”).
Ossia, se ci fosse una nuova recessione, niente potra’ attenuarne glieffetti: ne’ la Cina, ne’ il Governo US (per il deficit fiscale), ne’ la FED (stop del QE). Le cartuccie da sparare sono state usate.
 
2 – INTERESSANTE IL FOREX
In estrema sintesi: acquisti di USD e JPY vendita di Eur e Gbp.
 
Perche’ il Usd e’ “forte”? Secondo noi per:
a) Usd e’ (ancora) “safe haven asset”;
b) la FED sembra voler interrompere il QE. I tassi dei Treasury non resteranno per “forza” bassi.
c) Se c’e’ selloff di rischio automaticamente vendono fatti closeout di carry trades (e il Usd ultimamente e’ stato usato come gamba di finanziamento).
d) Se veramente la Cina rallenta, la Germania seguira a “ruota”. E Europa senza Germania non e’ credibile. Si comprano Usd un po’ per sfiducia in tutto il resto (sopratutto Eur e Gbp).
 
3 – DATI OGGI
US Claims. I mercati sembrano deboli e tendenzialmente avversi ai rischi. Chi e’ fuori dal “move” dovrebbe cercare di capire il momento piu’ opportuno per “rientrare” (tra oggi e domani, secondo noi scatteranno take profit per equity e Eurusd). Un 1%/2% al rialzo sono quasi inevitabili.
 
 
Mr.Rosebud
 
Se vuoi commentare l’articolo o approfondire/criticare le tesi esposte scrivi a
commenti@finanza.com. I commenti pi interessanti saranno pubblicati e riceveranno risposta compatibilmente con gli impegni professionali di Mr. Rosebud

Commenti dei Lettori
News Correlate
SPREAD

Spread Btp-Bund scende a 171 punti base

Lo spread tra il Btp a dieci anni e il Bund tedesco viaggia a 171,1 punti base in avvio di giornata, in leggero calo rispetto ai livelli di chiusura di ieri, mentre il rendimento del bond decennale italiano si attesta al 2,09 per cento….

ASTA BOND

Italia: Tesoro, lunedì prossimo in asta Bot semestrali per 6 miliardi

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha annunciato che nell’asta in calendario lunedì 29 maggio saranno offerti Buoni ordinari del tesoro a 6 mesi per 6 miliardi di euro. Il 31 maggio scadranno Bot di pari scadenza per un importo equivalente.

Ferragamo: titolo maglia nera sul Ftse Mib, cede circa il 5%

Salvatore Ferragamo indossa la maglia nera sull’indice Ftse Mib, dove mostra un ribasso di circa 5 punti percentuali a 26,87 euro, complice il declassamento della Cina deciso da Moody’s. L’agenzia Usa ha tagliato, per la prima volta dal 1989, il rati…