1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

In diretta dalla City – Tutto trama per un’estate di Euro ed equity deboli ma non in caduta

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Da Londra un trader italiano di una banca internazionale, dietro la promessa dell’anonimato, ci guida sui mercati finanziari con il taglio operativo proprio di un professionista della finanza. Per mantenere intatta questa caratteristica si è scelto di non filtrare il commento originale, conservandone quindi anche i tecnicismi. Ecco di cosa si parla oggi nelle sale operative della City. Buona lettura.


 

1 – DATI E MERCATI
 
Giornata negativa per il cosidetto “risk basket”:
Euro Stoxx50 perde lo 0.81%, S&P -1.61, MSCI Asia -1.3%, Nikkey -1.87% Ice Brent -0.93%, CRB Index -0.38%, Gold stabile a $1240 Eur debole (1.2282 al momento), acquisti di Jpy, Gbp e Cad.
 
– lo JPY (un po’ come il Gold) sale per due fattori: a) avversione al rischio; b) dati macro negativi.
Inquietante, ieri, “US Existing Home sales” (a -2.2%): senza benefici fiscali il mercato immobiliare US rimane strutturalmente depresso.
Il real estate US e’ considerato “cruciale” per due ragioni: a) il settore costruzioni “pesa” nel GDP US; b) e’ fondamentale “sostenere” il mtm dei Morgage Backed Securities delle banche, legati ai prezzi del real estate US.
– GBP influenzato dall’emergency budget del Governo UK (l’Iva salira’ di oltre 2 punti e la Capital Gain Tax di oltre 10% – siamo al 28% !!!-). Il Governo UK sembra determinato ad evitare un possibile downgrade del debito (e conseguente crisi di fiducia). La Sterlina sembra impostata al rialzo.
– CAD sostenuto da CPI Canada superiore alle attese (presto un nuovo rialzo tassi?).
 
2 – Il clima rimane di attesa. Tre le ragioni:
 
a) Investors aspettano di capire cosa fara’ la PBoC con lo Yuan (Ieri stabile in area 6.8130). Gli ottimisti pensano che sara’ “linkato” ad un basket di currency (e non piu’ solo il Usd!), i pessimisti ritengono che nulla cambiera’. Nel caso, sara’ interessante osservare la reazione del Governo US e del Congresso (insomma: la Cina e’ un “currenct manipulator” oppure no?).
b) si aspetta di capire quanto grave sia il “blocco” del mercato interbancario europeo (sara’ interessante l’esito dello stress test voluto dai regulator europei);
c) si aspetta di capire se US stanno scivolando in una nuova recessione oppure se si tratta di un semplice “rallentamento” della crescita.
 
Secondo noi la Cina manterra’ il tasso di cambio “peggato” al Usd, la BCE e i politici Europei, nonostante gli sforzi, stanno guadagnando solo un po’ di tempo, e la seconda parte del 2010 sara’ per US di stagnazione (ma non di double dip).
 
Tutto trama per un’estate di Eur e equity deboli ma NON in caduta libera.
 
3 – DATI OGGI
US New Home Sales, MBA Mortage Applications e decisioni tassi. Vedremo la reazione dei mercati ma molto di negativo e’ gia scontato nei prezzi.
Eur sembra impostato al ribasso.


Mr.Rosebud
 
Se vuoi commentare l’articolo o approfondire/criticare le tesi esposte scrivi a  commenti@finanza.com
 
I commenti più interessanti saranno pubblicati e riceveranno risposta compatibilmente con gli impegni professionali di Mr. Rosebud.

Commenti dei Lettori
News Correlate
CORPORATE GOVERNANCE

CAD IT: AD Dal Cortivo nominato presidente

In sostituzione del presidente e Amministratore delegato scomparso Giampietro Magnani, il Cda di CAD IT ha conferito all’Ad Paolo Dal Cortivo l’ulteriore carica di presidente della società. Inoltre, Cecilia Rossignoli …

CORPORATE GOVERNANCE

CAD IT: AD Dal Cortivo nominato presidente

In sostituzione del presidente e Amministratore delegato scomparso Giampietro Magnani, il Cda di CAD IT ha conferito all’Ad Paolo Dal Cortivo l’ulteriore carica di presidente della società. Inoltre, Cecilia Rossignoli …