In diretta dalla City - I mercati reagiscono a Bernanke riducendo il rischio

Inviato da Redazione il Gio, 22/07/2010 - 09:28

Da Londra un trader italiano di una banca internazionale, dietro la promessa dell'anonimato, ci guida sui mercati finanziari con il taglio operativo proprio di un professionista della finanza. Per mantenere intatta questa caratteristica si è scelto di non filtrare il commento originale, conservandone quindi anche i tecnicismi. Ecco di cosa si parla oggi nelle sale operative della City. Buona lettura.

1 - DATI E MERCATI
Per Bernanke le prospettive economiche rimangono "unusually uncertain":
i rischi, in altre parole, sono due:
a) deflazione;
b) una ripresa economica che non è in grado di autosostenersi (senza intervento dello Stato ci sarebbe ancora recessione?).
 
I mercati reagiscono riducendo il "rischio": 
 
S&P -1.28%
MSCI Asia -0.3%
Copper - 1.6%
Oil - 1.60%
Usdjpy -1.17%
10Y US a 2.6020% (-4 bps da ieri)
 
Movimenti probabilmente "amplificati" da due fattori:
 
a) la liquidita' rimane contenuta e prevalgono i temi cari ai "tecnicisti/graficisti": significativo in mattinata lo swing del cable per un errore da "fat finger" (sembrerebbe che un ordine da 3 mio cable sia stato imputato per 3 yards!). Cable e' passato in pochi secondi da 1.5320 a 1.5190 (per poi recuperare);
 
b) La stagione di earnigs announcement delle US corporates che rimane "contrastata" : positiva per Apple e Morgan, negativa per Goldman e IBM.
I mercati , fino ad un mese fa, hanno prezzato il tutto con grande ottimismo.
 
2 - EURUSD
Eurusd perde terreno (1.2767, -0.90%).
 
Sostanzialmente per due ragioni:
a) il relativo pessimismo di Bernanke premia il Usd Index. Questo perche', secondo noi, NON esistono currency "safe haven" alternative al Usd (certo NON l'eur, e certo NON la sterlina!). I mercati se c'e'avversione al rischio continuano ad acquistare Treasury (e quindi anche il Usd);
b) piu' tempo passa piu' appare chiaro che gli "stress test" del settore bancario europeo sono meno seri di quelli fatti in US: molti sospettano che l'esito sia in qualche modo "guidato". Sono davvero pochi coloro che si fidano dei politici europei.
 
3 - DATI OGGI
Us claims, US existing Home Sales.

Mr.Rosebud
 
Se vuoi commentare l'articolo o approfondire/criticare le tesi esposte scrivi a commenti@finanza.com
I commenti più interessanti saranno pubblicati e riceveranno risposta compatibilmente con gli impegni professionali di Mr. Rosebud.

COMMENTA LA NOTIZIA