In crescita gli scambi su azioni italiane, trading intenso su ETF ed ETC

Inviato da Redazione il Lun, 07/12/2009 - 15:51

Nel mese di novembre 2009 l'accresciuta attività di trading sul mercato azionario italiano e la ripresa dell'indice FTSE MIB hanno portato a un incremento del 38% del controvalore medio giornaliero scambiato su azioni italiane rispetto a novembre 2008, mentre la media giornaliera dei contratti è aumentata del 3%. E' quanto si apprende da una nota relativa agli scambi sui mercati telematici del London Stock Exchange Group, di cui anche Borsa Italiana fa parte. Nel mese sull'Lse sono stati scambiati 16,4 milioni di contratti su azioni per un controvalore pari a 165,7 miliardi di euro (149 miliardi di sterline). La media giornaliera dei contratti, 781.875, è scesa del 21% rispetto a novembre 2008 mentre il controvalore, 7,9 miliardi di euro (7,1 miliardi di sterline) è diminuito del 7% rispetto a novembre 2008.

Diversi altri mercati del gruppo hanno registrato significative performance nel corso del mese: i contratti complessivamente scambiati su derivati, ETF ed ETC e sui mercati cash di MTS hanno registrato una crescita, rispettivamente, del 77%, 91% e 60% su novembre dello scorso anno.

Con particolare riferimento a ETF e ETC, nel mese di novembre la media giornaliera dei contratti è risultata pari a 14.935, in aumento dell'82% su novembre 2008, mentre il controvalore medio giornaliero ha registrato un incremento del 56% a 411 milioni di euro. Sono i dati mensili diffusi dal London Stock Exchange. Da gennaio a novembre i contratti complessivi sulle due asset class sono ammontati a 2,922 milioni, per una media giornaliera di 12.512 e un controvalore medio di 342 milioni.

COMMENTA LA NOTIZIA