1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Assicurazioni ›› 

In calo del 30% la richiesta di polizze sull’auto nuova – Cercassicurazioni.it

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In tempi in cui la precarizzazione la fa da padrona, si rinuncia all’auto nuova. Lo si evince dall’indagine messa a punto da Cercassicurazioni.it. Limitatamente al segmento delle auto nuove, nei primi quattro mesi del 2010 il sito ha osservato una brusca discesa della richiesta delle polizze. Se nel primo semestre dell’anno scorso l’8,7% circa degli utenti del sito aveva chiesto un preventivo per assicurare la propria auto nuova alle 18 compagnie assicurative presenti sul sito, nel periodo gennaio-aprile 2010 tale percentuale è scesa al 6,1%, segnando un calo del 30,4 per cento. “Il mercato dell’auto sta affrontando un periodo molto difficile”, commenta Emanuele Anzaghi, fondatore e amministratore delegato di Cercassicurazioni.it. “Il dato di immatricolazioni di auto nuove in aprile è il peggiore degli ultimi 16 anni”. È da notare che il calo della richiesta di polizze per auto nuove investe tutta la Penisola. La zona più colpita risulta essere quella insulare con un -40,3% a inizio 2011, rispetto ai primi sei mesi del 2010. A livello regionale si passa invece dal -52,6% della Basilicata al -13,9% della Toscana, con una media nazionale in calo del 30,4 per cento. “Abbiamo condotto un’analisi sul calo di immatricolazioni sulla base delle professioni dei richiedenti – continua Anzaghi – rilevando che le categorie che più ne soffrono sono quelle a maggiore livello di precarizzazione, mentre la riduzione è meno marcata per le categorie per le quali l’auto rappresenta uno strumento di lavoro”. In particolare, le professioni che maggiormente risentono del calo delle immatricolazioni risultano essere quella delle insegnanti (-43,4%), degli architetti-geometri-arredatori (-38,3%) e degli studenti (-36,2%). Si difendono invece gli autisti-conducenti (-21,8%), i commercialisti-ragionieri (-20,2%) e gli agenti (-11,7%).