1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Casa ›› 

In barba alla crisi aumentano a maggio le richieste per la casa vacanza al mare

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Alle tanto attese vacanze estive gli italiani non intendono rinunciare, nonostante le difficoltà economiche che nell’ultimo anno si sono inasprite per via della recessione globale e di una disoccupazione sempre più elevata. Secondo i dati raccolti e diffusi da Casa.it, il portale immobiliare leader in Italia, gli italiani si stanno organizzando per trovare una casa da affittare per questa estate. Tanto che a maggio si sono registrate richieste di case vacanze al mare, in aumento di tre volte rispetto al corrispondente mese del 2008. Le regioni che hanno raccolto maggiore interesse, secondo Casa.it, sono state la Toscana e la Liguria, ma anche l’Emilia Romagna ha riportato un deciso progresso. Allargando il discorso anche alle strutture alberghiere, anche la Sicilia si posiziona nella parte alta della classifica della meta più ambita in Italia, con Taormina che ha registrato un flusso di visitatori che, secondo gli ultimi dati forniti dalla Regione, ha sfiorato 1 milione di presenze nel 2008. Secondo una ricerca condotta da Adoc, l’Associazione dei consumatori, il mese preferito per andare in vacanza rimane sempre agosto che è favorito dal 51% degli italiani, ma ultimamente settembre sta diventando un mese sempre più appetibile tanto che è in crescita del 3% la percentuale di turisti che parte dopo agosto. Per quanto riguarda la spesa per le vacanze, mediamente una persona è disposta a spendere per una settimana 700 euro compresa di viaggio e alloggio e solo il 3% è disposto a spendere più di 1000 euro per la propria vacanza.