1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Indici e quotazioni ›› 

Improvviso crollo di Piazza Affari: Ftse Mib cede oltre il 2%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La Borsa di Milano, dopo una mattinata in rosso ma tranquilla, accelera improvvisamente in ribasso e si proclama la peggiore tra le piazze azionarie del Vecchio Continente. Il Ftse Mib, a circa metà giornata e in attesa della riunione dell’Eurogruppo, arretra del 2,12% a 13.377 punti mentre il Ftse All Share perde l’1,73% a quota 14.477. Particolarmente colpito dalle vendite è il comparto bancario con Banco Popolare e Bper al momento sospese per eccesso di ribasso in calo teorico rispettivamente del 3,85% e del 3,91%. Pessima performance anche per Intesa Sanpaolo (-3,49%), Unicredit (-3,50%),k Ubi Banca (-3,01%), Monte dei Paschi (-3,66%), Mediobanca (-2,49%) e Popolare di Milano (-1,99%). In asta volatilità anche Generali, in flessione teorica del 3,81%.