Imprese: sinergie operative guidano operazioni di fusioni e acquisizioni (Bocconi-Ernst & Young)

Inviato da Daniela La Cava il Mer, 29/05/2013 - 17:06
Le imprese italiane che hanno effettuato operazioni di fusioni e acquisizioni (M&A) in Europa hanno ottenuto sinergie totali in media positive. E' quanto emerge da uno studio del CReSV Bocconi, centro ricerche su sostenibilità e valore, svolto in collaborazione con Ernst&Young, che ha analizzato i ritorni positivi per le aziende a seguito di operazioni di crescita per via esterna, nello specifico tramite operazioni di M&A. Lo studio, che ha analizzato un campione di quasi 100 operazioni di fusione e acquisizione, effettuate da società acquirenti italiane in Europa nel periodo 2003-2008, ha messo in evidenza come le sinergie operative costituiscano la componente più rilevante, responsabile per l'84% delle sinergie ottenute, mentre la componente finanziaria risulta meno determinante nel generare sinergie (16%). L'analisi ha inoltre mostrato che "il 74% delle operazioni analizzate sono state effettuate da piccole medie imprese e il 58% delle operazione aveva un valore di realizzazione compreso tra 0 e 25 milioni di euro".
COMMENTA LA NOTIZIA