Impregilo vince commessa da 560 milioni di dollari a Panama. Il Ftse Mib applaude: +4%

Inviato da Floriana Liuni il Gio, 03/01/2013 - 11:26
Quotazione: IMPREGILO

Mentre su Piazza Affari gli investitori sono impegnati a monetizzare i rialzi di inizio anno, facendo arretrare il Ftse Mib di circa mezzo punto percentuale, tra i 30 titoli principali del listino milanese spicca Impregilo, che avanza di quasi tre punti, dopo aver sfiorato il +4%, con volumi che si attestano oltre i 3 milioni di pezzi scambiati.

Festeggia così la società di costruzioni la notizia giunta ieri dopo la chiusura dei mercati sulla commessa da 560 milioni vinta a Panama in joint venture con il gruppo Salini. La gara, indetta dalla società Minera Panama, controllata dalla canadese Inmet Mining Corporation, era finalizzata alla realizzazione nello Stato di Panama del progetto "Mina de Cobre", relativo ai lavori necessari allo sfruttamento di una importante miniera di rame. In particolare, si tratta della costruzione di strade di servizio e di nuova viabilità di accesso alla miniera, situata a circa 120 chilometri dalla capitale Panama City, con lo scavo di circa 45.000.000 m³ di materiale, la realizzazione dei relativi depositi e la canalizzazione delle acque rese abbondanti in quella zona dalle diffuse precipitazioni.

Impregilo, che avrà il 50% degli interessi nel valore della commessa, entra così nel settore minerario (anche se non si tratta della sua prima presenza in territorio panamense), inaugurando nel contempo la partnership con il gruppo Salini, nata con un accordo strategico stretto alla fine dello scorso settembre.

COMMENTA LA NOTIZIA