Impregilo: nel 2012 utile netto oltre 600 mln, approvata maxi cedola. Giudicata congrua offerta Salini

Inviato da Valeria Panigada il Lun, 11/03/2013 - 08:35
Quotazione: IMPREGILO

Impregilo ha chiuso il 2012 con ricavi in crescita del 21,5% a 2,28 miliardi di euro. L'utile netto si è attestato a 601 milioni contro i 177 milioni del 2011. "Quest'ultimo - spiega la società - riflette principalmente gli effetti della valorizzazione della partecipazione in Ecorodovias con un impatto economico complessivo di 720 milioni". Secondo i dati preliminare diffusi questa mattina, a seguito della riunione di ieri, l'Ebit, negativo per 25 milioni, risente invece delle criticità emerse nel corso dell'anno su alcune commesse, in particolare Panama. 

La posizione finanziaria netta consolidata a fine 2012 è positiva per 567 milioni e registra un miglioramento rispetto all'anno prima, quando l'indebitamento netto era di 527 milioni, principalmente per effetto dell'incasso di 751 milioni connesso alle cessione delle prime due tranche della partecipazione in Ecorodovias, al deconsolidamento del debito della partecipata brasiliana e all'incasso degli indennizzi relativi al termovalorizzatore di Acerra, pari a 356 milioni.

Alla luce di questi risultati, il consiglio di amministrazione ha approvato una maxi cedola. Sì dunque all'ipotesi di proposta di dividendo 2012 per complessivi 600 milioni di euro. Non solo. Il cda ha confermato la focalizzazione sul business delle costruzioni e ha esaminato, approvandolo, l'aggiornamento dei presupposti del piano industriale 2013-15, i cui target rimangono invariati.

Il principale contractor italiano ha anche affrontato la questione dell'offerta pubblica di acquisto (Opa), lanciata da Salini pari a 4 euro per azione. Il consiglio di amministrazione ha espresso un parere positivo sulla proposta e ha giudicato congruo il corrispettivo offerto. Il board ha fatto proprio il parere espresso dai nove consiglieri indipendenti che all'unanimità hanno valutato positivamente i termini e le condizioni dell'offerta.
Nei primi giorni della prossima settimana la Consob dovrebbe rendere pubblico il prospetto informativo dell'Opa dopo averlo analizzato.

COMMENTA LA NOTIZIA