Impregilo corregge sui supporti a 2,37 euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si muove in coda al listino di Piazza Affari il titolo Impregilo, con un ribasso superiore al punto percentuale. L’azione della società di costruzioni è scesa a testare il doppio supporto, statico e dinamico, di quota 2,37 euro. Qui infatti transita la ripida trendline rialzista ottenibile unendo i minimi del 17 marzo 2011 con quelli del 29 marzo 2011. La tenuta di questi due livelli eviterà approfondimento della correzione in direzione della media mobile di breve termine, a 2,33 euro, evento che precederebbe un pericoloso test di area 2,3 euro. Tuttavia lo scenario rimane per ora impostato al rialzo, nonostante l’ostacolo che si propone a Impregilo sia particolarmente difficile. Si tratta della trendline ribassista che discende dai massimi del 18 settembre 2009 a 3,165 euro, già testata senza successo lo scorso 18 febbraio e nella seduta di lunedì e attualmente transitante a 2,422 euro. La rottura al rialzo dell’ostacolo potrebbe proporre accelerazioni verso 2,445 con un target finale sui massimi di febbraio a 2,487. Possibile tentare ingressi long su recupero di 2,386 con primo target a 2,422 e successivamente 2,445 euro. Lo stop loss può essere posizionato su rottura 2,36.