1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Impregilo: con Autostrade apre il dossier per la bretella Prato-Signa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Mentre a monte i grandi soci di Igli, che controlla il 15,5% di Impregilo, stanno mettendo a punto l’entrata nel capitale dell’Immobiliare lombarda di Ligresti in sostituzione di Efibanca, a valle nel gruppo di Sesto S.Giovanni si apre un altro dossier per un’opera stradale di grande interesse in Toscana. Secondo quanto risulta a Finanza.com infatti, il gruppo di impiantistica avrebbe allo studio, con il partner Autostrade (anch’esso presente nel capitale di Igli), il progetto per la realizzazione della bretella Prato-Signa, un’arteria regionale considerata di importanza strategica per la viabilità della zona. L’opera dovrebbe essere costruita in project financing, e le due società si stanno muovendo in tal senso. La regione Toscana non ha ancora varato il bando di gara, e quindi nessuna proposta è stata ancora formalizzata (non si sa inoltre quali altre società presenteranno un piano) ma gli interessi in gioco sono già molto forti, soprattutto sul fronte imprenditoriale dove si spinge molto per l’avvio dei lavori. Unioncamere Toscana ha infatti già siglato un accordo con la regione per erogare un contributo di 20 milioni di euro finalizzato proprio alla strada in questione, che dovrebbe servire soprattutto alla miriade di imprese che gravita nell’area pratese, strette in un sistema di comunicazioni insufficiente. Obiettivo primario della Prato-Signa il collegamento dell’Interporto di Guasticce-Livorno con quello di Prato.