Impregilo: assemblea delibera dividendi complessivi per 602,2 milioni di euro

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’assemblea degli azionisti di Impregilo ha approvato il bilancio per l’esercizio 2012 e, in considerazione dell’utile della capogruppo pari a 738,6 milioni di euro, ha deliberato di assegnare 36,9 milioni pari al 5% a incremento della riserva legale e di distribuire agli azionisti 602,2 milioni di euro, pari ad un dividendo di 1,490 per ciascuna azione ordinaria e 1,594 per le azioni di risparmio. Lo rende noto la società in un comunicato. L’assemblea ha infine deliberato di riportare a nuovo l’importo complessivo di 99,4 milioni di euro. La data di stacco cedola è stata stabilita per il 20 maggio e quella di pagamento il 23 maggio 2013. Salini ha partecipato all’assemblea con azioni pari all’86,54% del capitale sociale di Impregilo. A valle della riapertura dei termini dell’Offerta pubblica di acquisto (Opa), Salini verrà a detenere il 92,08% e ha comunicato che entro 90 giorni verrà ripristinato un flottante sufficiente ad assicurare il regolare andamento delle negoziazioni delle azioni medesime, con modalità da definirsi. “Il nuovo gruppo Salini-Impregilo è oggi una realtà – ha commentato l’a.d. Pietro Salini – adesso passiamo subito all’integrazione operativa per creare il campione nazionale specializzato nella progettazione e realizzazione di grandi opere infrastrutturali, attivo in oltre 60 paesi e con più di trentamila dipendenti”.