1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3.  ›› 

Impostazione rialzista per il FTSE Mib sopra i 21.235 punti, nuove pressioni short sul daily chart di Buzzi Unicem

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il segnale d’acquisto generato dal FTSE Mib nel corso della seduta dello scorso 8 maggio, con il mercato che aveva premiato l’apertura a nuove forme di allentamento monetario da parte della Bce targata Mario Draghi, è stato messo in dubbio dalla correzione registrata venerdì 9 maggio. Certo, finora il movimento ha rappresentato il naturale pull back tecnico, seppur più marcato del previsto. In questo scenario, le prospettive del paniere italiano rimangono improntate nel breve al rialzo. Tale indicazione rimarrà tale fino a quando i corsi del basket stazioneranno sopra i minimi della passata ottava registrati a 21.235 punti. A livello di singole storie societarie si segnala invece come indicazioni di vendita interessino il daily chart di Mediaset, con le quotazioni del gruppo di Cologno Monzese che hanno violato al ribasso il 9 maggio i supporti dinamici espressi dalla trendline ascendente tracciata con i minimi del 15 e 24 aprile. Crescenti pressioni ribassiste emergono anche sul grafico giornaliero di Buzzi Unicem, con i corsi del titolo che hanno messo nel mirino i supporti statici di area 12,70 euro. Il livello menzionato ha sostenuto l’azione nelle ultime settimane, così come mostrano la serie di minimi registrati a cavallo tra il 15 aprile e il 9 maggio. La violazione, confermata in chiusura di contrattazioni, di detta soglia supportava farebbe scattare un nuovo segnale di vendita dopo quello generato il 14 aprile con la violazione al ribasso dei supporti dinamici di medio forniti dalla trendline ascendente tracciata con i minimi crescenti del 30 agosto e del 5 dicembre.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MERCATI

Piazza Affari sale con Enel e Telecom

Si riscatta Piazza Affari nell’ultima seduta della settimana recuperando la debolezza della vigilia dovuta alle parole di Jean Claude Juncker, presidente della Commissione europea, che ieri in un intervento a …

RAPPORTO OCSE

Ocse lancia allarme su debito

Alert Ocse sul debito. L’organizzazione parigina indica che nel 2018 il debito nei Paesi Ocse è stimato in crescita a quota 45.000 miliardi di dollari rispetto ai 43.600 miliardi del …